Come richiedere una carta di credito

Pubblicato il 6 Febbraio, 2024

Vorresti avere una carta di credito per effettuare le tue spese quotidiane ma credi sia necessario avere delle garanzie? In realtà oggigiorno richiedere questo comodo strumento di pagamento elettronico è più semplice di quello che pensi. In questa guida scopriremo insieme come puoi ottenere una carta di credito, quali sono i requisiti che devi soddisfare per farlo e se ci sono dei documenti particolari da dover esibire al momento della richiesta.

pexels photo 6969654

Quali sono i requisiti per richiedere la carta di credito?

Solitamente non è difficile soddisfare i requisiti necessari per richiedere una carta di credito. I requisiti variano da banca a banca e si differenziano in base alla tipologia di carta che vuoi ottenere. In genere, puoi richiedere una carta di credito VISA o Mastercard solo se hai almeno 18 anni, hai la residenza in Italia, hai un reddito dimostrabile, sei intestatario o cointestatario di un conto corrente, non hai debiti e se non sei presente nella lista dei cattivi pagatori tenuta dalla CRIF.

Ricorda però che la soglia di reddito che richiede la banca è indicativamente minore se scegli una carta di credito standard; al contrario, è più elevata se opti per una versione Premium o per una carta di credito più esclusiva. Ai requisiti principali che abbiamo appena citato possono essere aggiunti altri limiti, come ad esempio i redditi minimi, il livello di fedeltà con la banca, o ancora, il vincolo di far accreditare lo stipendio presso il tuo istituto di credito. Ovviamente il discorso non è lo stesso per le carte di credito prepagate: per ottenere queste ultime, infatti, non è richiesto un reddito poiché devi necessariamente ricaricarle.

Come posso richiedere la carta di credito?

E’ semplicissimo, puoi farlo sia online che in filiale. Se preferisci richiedere la carta di credito online, ti basta andare alla sezione home banking della banca e compilare un form inserendo informazioni che puoi recuperare dalla tua carta d’identità, dal codice fiscale, dalla dichiarazione dei redditi o dal cedolino dello stipendio.

Se chiedi  la carta ad un emittente diverso dalla banca in cui hai il conto corrente, devi anche indicare l’IBAN su cui sarà addebitato l’estratto conto della tua carta con un addebito SEPA. Inoltre, nel modulo dovrai autorizzare il trattamento dei tuoi dati personali all’emittente per avviare il procedimento di emissione della carta. Se non hai internet a disposizione, puoi richiedere la carta di credito recandoti agli sportelli bancari dell’istituto di credito che ha emesso la carta.

Cosa serve per richiedere la carta di credito?

Per richiedere una carta di credito occorrono i tuoi dati personali, come nome, cognome, indirizzo di domicilio oppure di residenza, codice fiscale, numero di telefono e indirizzo e-mail, anche se quest’ultimo è facoltativo, e i dati per il conto che vuoi aprire. Poi, tra i documenti necessari per richiedere la carta ci sono la carta di identità, il codice fiscale, la documentazione che attesta il reddito percepito, come ad esempio la busta paga se sei un dipendente o la dichiarazione dei redditi se sei un professionista.

Di solito questi documenti sono richiesti al momento dell’ apertura del conto corrente. Infatti, se hai già un conto, nella maggior parte dei casi dovrai soltanto confermare questi documenti e consegnarli in sede oppure presentarli in via telematica.

Quanto tempo ci vuole per ottenere una carta di credito?

I tempi per ottenere la carta di credito variano da banca a banca, anche se di solito la carta ti arriva a casa nel giro di una o al massimo due settimane. Spesso e volentieri la carta non è subito attiva, per cui dovrai attivarla tramite il codice pin fornito in fase di spedizione. Puoi richiedere l’attivazione contattando l’assistenza clienti tramite telefono, app oppure in chat. Una volta attivata, potrai cominciare a usarla e magari sbizzarrirti con lo shopping nei tuoi negozi preferiti.

Cosa devo fare se rifiutano la richiesta della carta di credito?

Potrebbe capitare che la banca rifiuti la tua richiesta della carta di credito. I motivi possono essere diversi e, dato che le banche non comunicano la ragione che ha portato a non accettare la tua richiesta, spetta a te contattare la banca o l’assistenza clienti per conoscere il motivo del rifiuto.

Solitamente, se soddisfi tutti i requisiti per la richiesta e se tutti i dati sono corretti, il problema è individuato facilmente e risolto in breve tempo. Qualora non riuscissi in nessuna maniera a completare la richiesta, puoi optare per altre tipologie di conti virtuali oppure per una carta prepagata.

I tipi di carte di credito per le tue esigenze

Sul mercato ci sono tantissimi tipi di carte di credito che offrono vantaggi differenti per soddisfare qualsiasi esigenza. E’ importante che tu scelga la soluzione migliore per le tue necessità. Il primo aspetto che devi considerare è quello dei costi, infatti, ci sono alcune carte di credito che prevedono un canone annuo, altre un canone mensile e altre ancora sono a canone zero.

Poi, devi considerare il plafond in base alle tue esigenze di spesa, il circuito di pagamento associato alla carta, le commissioni previste per il prelievo di contanti sia in Italia che all’estero, per l’invio di bonifici. Inoltre, devi considerare altre caratteristiche importanti, come ad esempio la disponibilità di un app che ti permetta di usare la carta direttamente dal tuo smartphone, l’ assistenza clienti oppure i costi da sostenere per la sostituzione della carta in caso di furto.

E non devi sottovalutare i servizi che ti offre la carta. Ci sono alcuni servizi gratuiti, per esempio l’assicurazione di viaggio e l’accesso alle lounge aeroportuali, altri, invece, a pagamento, come l’accesso a hotel e ristoranti convenzionati, il noleggio auto.

Carte di Credito Consigliate Giugno 2024

Save!

Guide correlate che potrebbero interessarti: