Canone

GRATIS

Limite di spesa

3000€/giorno

Limite di prelievo

500€/giorno

Vantaggi

  • Richiedila alla Scuola
  • Limiti Alti
  • Costi nulli

Vai al sito ufficiale

Informazioni

  • Tipo: Carta Prepagata
  • Emittente: Poste Italiane
  • Circuito: visa
  • Funzionalità contactless: non attiva
  • Costo attivazione: GRATIS

Riassunto

Ovviamente dal nome già si intuisce facilmente il target a cui si rivolge questa carta prepagata realizzata in collaborazione con il MIUR, il Ministero dell'Istruzione Università e Ricerca. In particolare si rivolge agli studenti delle scuole superiori e può essere utilizzata tanto in Italia che all'estero. La particolarità è che la richiesta non deve essere presentata agli sportelli delle poste ma sarà disponibile direttamente presso la Segreteria dell'Istituto. Costi di gestione nulli e commissioni bassissime sono le caratteristiche che la rendono particolarmente vantaggiosa. Leggi la recensione completa »

T&C

Carta IoStudio Postepay

Ultimo aggiornamento:

La carta prepagata Postepay IoStudio è una carta ricaricabile pensata per gli studenti delle scuole secondarie (quindi dai 14 anni in poi) in collaborazione con il MIUR ( Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca), da utilizzare sia in Italia sia all’estero. In questo modo i genitori come te possono in tutta sicurezza insegnare ai loro figli i rudimenti della gestione del denaro.

Carta IoStudio Postepay

Quali caratteristiche ha la Carta Io Studio Postepay?

Soprannominata anche “Carta dello Studente”, la IoStudio PostePay è ideale per i tuoi ragazzi poiché offre una serie di servizi, vantaggi ed agevolazioni per gli studenti di tutti gli indirizzi delle scuole superiori e attesta il loro status di studente in Italia e all’estero.

Ha le funzionalità tipiche dei sistemi di pagamento Postepay e si può utilizzare negli store on line e nei negozi fisici affiliati al circuito Visa/Visa Electron ed è ideale per prelevare soldi presso gli ATM Visa e Postamat.

I tuoi ragazzi che la ottengono dovranno rispettare però il tetto massimo di 3000 euro per ogni singola operazione (se hanno compiuto 18 anni) mentre il limite è di 1000 euro se il titolare della carta è minorenne. Annualmente la spesa è fissata per chi ha 18 anni a 50mila euro, mentre per i minorenni scende a 2500 euro.

Per le ricariche, si possono effettuare per i minorenni fino a 1000 euro per singola operazione e 2500 euro all’anno, mentre per i maggiorenni fino a 3000 euro per operazione e 50 mila euro all’anno.Ci sono anche dei limiti di prelievo da ATM Postamat ed Uffici Postali, quantizzabili in 250 euro al giorno per i minorenni e 500 euro al giorno per maggiorenni; in entrambi i casi, la soglia di prelievo mensile è di 1000 euro.

Cosa posso comprare con io studio Postepay

Con la IoStudio PostePay uno studente come i tuoi figli può aderire al programma ScontiPoste che offre sconti in cashback su tutti i negozi aderenti all’iniziativa ed in più ha diritto ad una serie di facilitazioni per entrare in cinema e musei, per i servizi di telefonia, internet, libri, tecnologia, viaggi e materiale scolastico.

Per una tua tranquillità, i pagamenti con questa carta sono bloccati presso esercenti e siti appartenenti a specifiche categorie merceologiche identificate da codici merceologici precisi come il gioco d’azzardo, centri massaggi, vendita liquori, distributori di sigarette e servizi per adulti, mentre per le farmacie è bloccato solo il pagamento on line. In questo modo saprai che i tuoi ragazzi stanno usando la carta sempre in modo corretto.

Come richiedere la IoStudio Postepay

Rispetto alle altre tipologie di Postepay (che come indicato sul sito ufficiale di Poste Italiane, sono Postapay Connect, Postapay Evolution, Postapay Evolution Business, Postapay PUNTOLIS, Postapay Digital, Postapay Standard e Postapay Green), non si richiede in posta e non ha costi di attivazione: è infatti distribuita nelle segreterie scolastiche delle scuole secondarie di secondo grado, per cui basterà semplicemente recarsi nella segreteria della scuola frequentata dai tuoi ragazzi. Se non è stata ancora assegnata ai tuoi figli, basterà quindi chiedere un appuntamento presso la segreteria della scuola o farne richiesta alla mail iostudio@istruzione.it

Ci sono costi di commissioni su prelievi e Pagamenti per Io Studio Postepay?

IoStudio Postepay non ha costi legati alla emissione, ma prevede dei costi di commissioni.

Nello specifico per i prelievi da ATM Postamat e dagli uffici postali, il costo è 1 euro; invece per gli ATM bancari abilitati in zona Euro e Italia, il costo è di 1,75 euro, per gli ATM bancari abilitati per paesi non zona Euro, il costo è di 5 euro a cui va aggiunto 1,10% dell’importo prelevato.

Per i pagamenti, non ci sono costi su tutti gli acquisti e le spese sostenute da uffici postali abilitati, POS e le ricariche del cellulare. Fa eccezione se si paga in valuta diversa dall’euro: in questo caso anche sui terminali POS è applicata una commissione del +1,10% dell’importo.

Come si attiva e come si ricarica IoStudio Postepay?

Per attivarla basta accedere al portale dello Studente e seguire le indicazioni per richiedere il PIN. Dopo aver ottenuto il PIN, ci si dovrà recare con la carta presso l’ufficio postale (da solo se ha 18 anni, accompagnato da un genitore se è minorenne) e dovrà mostrare allo sportello documento di identità e codice fiscale (se il tuo ragazzo è minorenne, occorreranno anche quelli di entrambi i genitori); in questo modo la carta sarà attivata. Se poi ne sentirà l’esigenza, il ragazzo potrà trasformate gratuitamente la sua carta IoStudio in una PostePay nominativa.

Per ricarcarla, ci sono diverse modalità: la più immediata è di sicuro l’app o collegarsi al sito Postepay.it; la seconda è versare una somma in contanti o attraverso una carta PostePay o BancoPosta o presso un ufficio postale; la terza è con un ATM Postamat, utilizzando una carta di pagamento del circuito Postamat. Infine si può ricaricare anche a domicilio, chiedendo il servizio ai portalettere abilitati di Poste Italiane.

Guide correlate che potrebbero interessarti: