Carta Prepagata Viabuy

Se stai valutando l’apertura di una carta prepagata, la carta Viabuy può essere la soluzione giusta, poiché offre una serie di servizi in più che la rendono particolarmente interessante. Vediamo tutto meglio nel dettaglio.

carta ViaBuy Mastercard

Cos’è la carta Viabuy

E’una prepagata che puoi ordinare o a nome di una ditta o per uso personale, per cui può essere utilizzata anche come carta aziendale, poiché può essere intestata a partite IVA di ogni tipo. Dotata di IBAN personale lussemburghese e tedesco, si appoggia al circuito MasterCard, che permette di poter fare acquisti in sicurezza sia nei negozi fisici sia nei negozi on line e prevede una app per smartphone dedicata. In caso di necessità, si possono prelevare contanti con questa carta attraverso un qualsiasi ATM. L’unica condizione per poterla aprire ed essere cittadini europei maggiorenni: questo garantisce un tasso di accettazione della pratica quasi del 100%.

Inoltre la Viabuy è compatibile con Apple Pay, ma a Marzo 2022 si può utilizzare in questo modo solo per i clienti residenti in Germania.

Vantaggi della carta Viabuy Mastercard

Puoi scegliere il colore preferito (oro o nero) senza che cambi nulla sulle prestazioni offerte. Rispetto alle altre prepagate, la carta viabuy Mastercard presenta Nome e Numero a Rilievo, quindi simile in tutto e per tutto ad una carta di credito: questo permette di poter pagare con questa carta anche noleggi di auto, prenotazione di alberghi e tutti quei servizi che non possono essere acquistati con le altre prepagate o con le carte di credito, ma in più l’intero saldo del conto è disponibile per pagamenti con carta e trasferimenti bancari.

Inoltre non ha fido ma ti invia istantaneamente le notifiche di transazione , per avere sempre tutto sotto controllo. Ha dei limiti di spesa e prelievo molto alti (2400 euro al giorno) e un plafond decisamente elevato (50.000 euro). Si può inoltre ricaricare gratuitamente attraverso contatti o con bonifico bancario.

Viabuy inoltre pur essendo una carta nominale, garantisce l’anonimato: significa cioè che le transazioni inferiori ai mille euro possono essere anonime, senza per questo diventare poco sicure. Infine può essere attivata anche da chi in passato è stato un cattivo pagatore e non può accedere ad altri tipi di conti bancari, poiché non vengono richieste in fase di registrazione informazioni fiscali o garanzie personali.

Infine, la procedura di attivazione della carta è totalmente online: attraverso il sito viabuy.com è possibile ordinare la carta in meno di 8 minuti, cliccando sul pulsante “Ordinare la Carta”. Da lì potrai già scegliere il colore della carta ed entrare nella schermata di compilazione personale. I massimali (quantità annua di soldi che è possibile versare) dipendono dalle maggiori informazioni date in fase di registrazione/attivazione, dato che ViaBuy fa partire tutti i clienti dal “livello” IDV1 (che prevede un massimale di 1.000 € all’anno) ma che in base al tipo di informazioni facoltative rilasciate, si può salire al livello , IDV2 che prevede un massimale di 15.000 € all’anno ) o IDV3 (che non prevede massimale).

Appena compilati i dati, dovrai inserire il codice fiscale, proseguire, ed immettere il codice di sicurezza che verrà inviato via sms al numero di cellulare che avrai indicato. Una volta inserito il codice e confermata la carta, cliccando su “Ordina ora” riceverai direttamente a casa tua la carta Viabuy. Se invece non sarai soddisfatto, entro 14 giorni potrai restituire la Viabuy e recedere dal contratto.

Opinioni e recensioni su Viabuy

Le recensioni sui vari siti di consumatori sono molto positive in ambito di sicurezza, comodità e privacy legata a questa carta, specie per le transazioni on line, sia in ambito nazionale sia in ambito europeo. Si apprezza particolarmente anche il fatto che i pagamenti con la carta in valuta del conto sono gratuiti, così come i bonifici in uscita SEPA e nazionali. Si applica la commissione del 2,75% per pagamenti in valuta estera (es: sterline inglesi, dollari americani, lire turche, ecc) e una commissione di 1,75% nel caso di una ricarica tramite carta di credito/debito o tramite bonifico al di fuori della zona Euro.

I costi di attivazione sono leggermente più alti della media, a fronte di una migliore qualità offerta: il costo una tantum di emissione di 69,90 euro. Oltre a questi vanno considerati i costi legati al canone della carta (gratuito per i primi 3 anni, ma che dal quarto anno in poi sono di 19,90 all’anno).

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.